Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Less tv & SentireAscoltare present: an interview with… Mark Stewart – The Pop Group

Una coproduzione Maps, Less tv e SentireAscoltare.

E’ passato un po’ di tempo da quando io e Fra abbiamo avuto l’onere o l’onore, dipende molto da quanto riuscite ad intravvedere dalla video-intervista, nell’avere a che fare con “sir” Mark Stewart, frontman prima di The Pop Group, poi del suo attuale gruppo, i Maffia, e tornato nel vecchio abito da cerimonia per celebrare i fasti che furono, chiaramente sul palco: quello del Locomotiv Club.

Bruce Springsteen, Slits, Autonomia, LCD Soundsystem, Lee Perry, King Tubby, Denise Bovelle, Adrian Sherwood: questi sono solo alcuni dei mostri sacri di cui Mark Stewart ci parla e con molti dei quali ha lavorato.

Ah, era pure a Bologna negli anni ‘70, e di quel periodo ha ricordi un po’ confusi… E’ sicuro solo di alcuni nomi, quali Radio Alice e Red Ronnie.

… e se ancora non ne avete abbastanza:
I retroscena di quella allucinante giornata di settembre

Articolo pubblicato alle 11:00 del Monday 7 March 2011, nelle categorie: Bullshit, Interviste, Speciali, Video.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

3 commenti all'articolo “Less tv & SentireAscoltare present: an interview with… Mark Stewart – The Pop Group”

  1. michele dice:

    uao!
    se ne parlava da mesi, viva p. & f.!

  2. Sbarchiamo di nuovo in America! | Maps dice:

    [...] volta si tratta di Altered Zones, il prestigioso “spinoff” di Pitchfork, che ha ripreso la nostra intervista a Mark Stewart, per la quale abbiamo realizzato appositamente dei sottotitoli inglesi. Impara le lingue con Maps! [...]

  3. Words disobey me | A Day in the Life dice:

    [...] oggi su Maps e SentireAscoltare la prima intervista mondiale sul nuovo corso del Pop Group. Lo dice lui alla [...]