Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

La calza della Befana (in clamoroso ritardo)

Care e cari, avete fatto i bravi? Sì? Be’, qui a Maps siamo in ritardo coi doni, ma vi viziamo lo stesso. Ecco a voi un bel pacchettone di mp3 relativi a uscite appena trascorse, di cui magari ci siamo dimenticati nella frenesia delle ultime settimane!

Iniziamo con The Soft Moon: l’etichetta di Blank Dogs fa debuttare questo giovine di belle speranze che si muove tra post-punk ma, soprattutto, richiami a musiche molto più pesanti e oscure, sempre dell’era tanto cara a Mike Sniper. Insomma, siamo dalle parti di Killing Joke, Bauhaus, e altra shivering music. Già lo amo molto. Il suo disco d’esordio, “self titled”, è uscito a dicembre.

Continuiamo con gli infaticabili Calibro35, che abbiamo celebrato numerose volte su queste pagine. La band ha fatto uscire in numerosi formati Rare, una raccolta di b-side, versioni alternative, eccetera. Ma non basta: il disco potete comprarlo, con o senza magliettina e bottiglina di whisky, ma anche vincerlo girando un video per la band. Vi sembro matto? Trovate le informazioni sul sito apposito.

I Calibro35 hanno in comune una cosa con i Teeth of the Sea, anzi, forse due: la prima è l’amore per il cinema (Teeth of the Sea è infatti la traduzione inglese del titolo francese de Lo squalo: confusi?), la seconda è lo stare all’interno di una raccolta di cui vi abbiamo parlato ieri. La band inglese è uscita lo scorso mese con il bellissimo Your Mercury: tracce lunghe e dilatate, tra il prog, l’elettronica e psichedelia, con una buona dose di cattiveria. Da recuperare.

E infine, gli Yeasayer: per celebrare il Natale hanno offerto ai loro fan un live registrato in Belgio, scaricabile dal loro sito in modalità “fai tu il prezzo”: interessante soprattutto per vedere come la band abbia riarrangiato dal vivo i brani del primo disco nell’ottica più elettronica di Odd Blood.

Articolo pubblicato alle 08:00 del Tuesday 11 January 2011, nelle categorie: Mp3, Podcast.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.