Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Iosonouncane: quando il call center “serve”

Venerdì scorso all’Arteria si è esibito Iosonouncane, uno dei progetti musicali più bizzarri degli ultimi tempi. Più che concerti, quelli del ventisettenne Jacopo, bolognese d’adozione, ma sardo di nascita, sono dei comizi, intrisi di ironia e sarcasmo.

Nell’intervista che gli abbiamo fatto, è venuta naturalmente la curiosità di capire come nascono testi e musiche, e abbiamo capito che il suo lavoro al call center, emblema della precarietà del giorno d’oggi, è da un lato erosivo, ma dall’altro permette a Iosonouncane di elaborare i testi delle sue canzoni. Oltre all’intervista, potete farvene un’idea scaricando una delle sue tracce.

Articolo pubblicato alle 09:10 del Friday 19 March 2010, nelle categorie: Interviste, Live, Mp3, Podcast.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.