Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

G of M: Avril Lavigne

Che orrore.

Che orrore.

Non avrei mai voluto giuro sottoporre voi, pubblico intelligente e sofisticato di Maps, all’ascolto di un podcast riguardante Avril Lavigne:questo indicibile strazio, questa lagna proveniente dal Canada. Soprattutto dopo avervi abituato a donnoni del calibro di Jennifer Lopez o Christaccia Aguilera.

Con all’attivo tre album (e che bello sarebbe stato se non ne avesse fatto neanche uno) e testi impegnati come Girlfriend e Sk8er Boi (scritto davvero così), un paio di anni fa ha stravolto la sua immagine da ragazza ribelle che odia il mondo, presentandosi con delle disgustose mèches rosa su capello biondo stile bambolina punk un po’ isterica ma ammiccante: pero’ con tutta la buona volontà, Avril, con quel naso chi vuoi conquistare?

Non sei nemmeno riuscita a tenerti un marito, che tra l’altro cantava nei Sum 41, forse il peggior gruppo degli ultimi anni dopo i Good Charlotte, e oggi che sei una donna ormai cresciutella vai ancora in giro per locali ad ubriacarti come la peggior Paris Hilton, progettando un nuovo album per il 2010. A Gods of Mainstream ci siamo chiesti tante volte quali fossero i problemi all’interno del tuo matrimonio e siamo giunti alla conclusione che: o per te le dimensioni contano parecchio e lui ne era purtroppo sprovvisto, oppure il ragazzo dopo cinque anni ha finalmente cambiato lenti a contatto e quando si è accorto di avere un toporagno al suo fianco sul talamo nuziale ha preferito lasciar perdere.

Per fortuna la nostra poetessa del punk si è subito ripresa regalandoci la canzone che ha fatto da colonna sonora a quella monnezza dell’ Alice in Wonderland di Tim Burton.

Tanti complimenti Avril!

A voi lo sfavillante podcast! Ma prima il video, che mette in risalto le incredibili doti canore della Lavigne.

Articolo pubblicato alle 17:38 del Wednesday 31 March 2010, nelle categorie: Gods of Mainstream, Podcast, Speciali, Video.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

4 commenti all'articolo “G of M: Avril Lavigne”

  1. fedavril dice:

    ma chi sei tu x giudicare AVRIL ??
    Non sei nessuno x giudicare le persone e poi se AVRIL ha preferito cambiare look nn sono cazzi tuoi!! lasciatela stare e poi ci sarei tu toporagno…..

  2. fedavril dice:

    ma chi sei tu x giudicare AVRIL ??
    Non sei nessuno x giudicare le persone e poi se AVRIL ha preferito cambiare look nn sono cazzi tuoi!! lasciatela stare e poi ci sarei tu toporagno…..
    Avril è una bravissima cantante e nn deve dare conto a nessuno per come si veste oppure per come si comporta !!!

  3. elle dice:

    eh ma questo è un paese libbero

  4. giu dice:

    ahahah “ci sarai tu toporagno”