Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Electric Wizard: tutto quel che diciamo è vero


La scorsa settimana a Bologna sono arrivati gli Electric Wizard, per una data al Locomotiv Club. La band, che ha quasi vent’anni di carriera alle spalle, ha pubblicato alla fine dell’anno l’acclamato, oscuro e pesantissimo Black Masses: una summa del metal doom, con brani lunghissimi fatti di musica durissima e testi ispirati a droghe, l’horror in tutte le sue forme e la stregoneria. Mica male, no?

Abbiamo avuto l’occasione di scambiare qualche battuta con il leader e membro fondatore della band, Jus Oborn, mentre era con gli altri sul tourbus da qualche parte sulle Alpi. La conversazione che ne è seguita è stata, in un certo senso, quasi surreale, ma dominata da una passione quasi religiosa che condividono Jus e chi vi scrive: i Black Sabbath. La band di Tony Iommi, come sentirete, ricorre spesso e volentieri nell’intervista. E per concludere, vi regaliamo un brano del disco.

Articolo pubblicato alle 08:00 del Friday 18 March 2011, nelle categorie: Interviste, Mp3, Podcast.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.