Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Down by the rollercoaster: The Drums live al Covo

Oh mama! Che felicità vedere sgretolarsi nel giro di pochi minuti gli scetticismi che mi ero portato su, fin dentro la saletta lunga di un Covo in serata sold out. Voglio dire, hype a mille alimentato da riviste perfino non di settore, canzoni finite in tv, interi quartieri di Londra che hanno adottato il loro look nazi-frocesco (cit.), l’enfasi sulla notizia “Morrissey spotted at The Drums’ gig”. Alzi la mano chi non incubava almeno un paio di dubbi sulla resa dal vivo della band più spinta del 2010. Bluff anyone?

A voler essere precisi, The Drums arrivano in Italia un po’ tardi sul calendario del buzz. Tuttavia salgono sul palco del Covo puntuali, poco dopo le 23. Il buio della scatola di Bologna che li contiene copre i loro volti bianchi che invero non si vedranno mai nitidamente. Effetto di scena old school: le luci dalle loro spalle puntano sulla folla e non sui loro fisici scanchenici.

Fin dall’apertura con boato di “Best Friend” mi sento una comparsa nel pubblico di una puntata di Top Of The Pops di venticinque anni fa. Solo che mi sto divertendo sul serio. La serata si rivela un giro in rollercoaster offerto da Jonny, il cantante in giubbotto collegiale e caschetto platinato, il fulcro dell’ingranaggio con i suoi movimenti robotici a farne da motore. Jacob, più introverso, non sarà Johnny Marr ma una o due cose ineccepibili sul pop anni Ottanta le sa far ripetere alla chitarra.

In quest’ora di piano sequenza, perfetta per una diretta su MTV, la band più chiacchierata di Brooklyn spara una dopo l’altra tutte le bombette dal disco omonimo e dal precedente EP Summertime! Pacchetto completo di mossette, ballo a scatti à la Ian Curtis preso bene e ringraziamenti in italiano. Non avrò mai visto dal vivo il romanticismo degli Smiths, la cupezza dei Joy Division e nemmeno la laconicità dei Tough Alliance, ma a voler farsela bastare, una buona miscela di tutte queste, per  qualche istante, ieri sera, sì.

Articolo pubblicato alle 13:00 del Friday 19 November 2010, nelle categorie: Speciali, Video.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.