Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Destroyer e “Kaputt”: un rapporto lungo e difficile

Dan Bejar, nelle vesti di Destroyer (il suo progetto solista) ha aperto i concerti del giovedì di Bolognetti on the Rocks: nel pomeriggio del giorno del concerto l’abbiamo intervistato, a qualche mese dalla pubblicazione del suo ultimo disco, Kaputt. Per chi di voi l’ha sentito, si tratta di un album assai diverso dai precedenti: dominato da un suono molto anni ’80, con tanto di sassofono, è chiuso da una canzone “Bay of the Pigs”, lunghissima, differente dalle altre e, soprattutto, uscita molto prima del disco.

Siamo partiti proprio da questo brano per saperne di più di Destroyer e del suo lavoro: Dan è stato prodigo di informazioni e ci ha raccontato la travagliata lavorazione dell’ultimo disco e il senso di mettere proprio quel brano in scaletta a conclusione dell’album. Buon ascolto, quindi, e se non avete idea di chi stiamo parlando, cominciate dalla canzone che vi regaliamo: l’ha scelta Dan stesso, giustificando la sua preferenza con il fatto che “Song for America” è il brano che riassume e sintetizza tutto il disco.

Articolo pubblicato alle 08:00 del Wednesday 6 July 2011, nelle categorie: Interviste, Mp3, Podcast.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.