Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Bologna prende colore: l’arte del progetto Frontier

Se vi è capitato di passare, nell’ultimo periodo, per via Del Lavoro, via Pier De’ Crescenzi, via Marco Polo o per altre strade della prima periferia di Bologna, vi sarete accorti che i muri della città sono in trasformazione.

Da circa un mese è partito infatti Frontier, un progetto curato da Claudio Musso e Fabiola Naldi in collaborazione con il Comune di Bologna, che si propone di valorizzare il writing e la street art e che prevede la realizzazione di tredici opere, con la presenza di altrettanti artisti: otto italiani e cinque stranieri. È stato proprio Claudio a raccontare ai microfoni di Granita Metropolitana – in un’intervista che potete riascoltare qua sotto – da dove parte l’idea, quali sono state le reazioni dei cittadini e qual è l’importanza di questo tipo di arte per una città come Bologna.

Se siete curiosi di vedere le opere dal vivo e durante la loro realizzazione, sappiate che i cantieri sono visitabili sia in modo autonomo, consultando la mappa disponibile sul sito di Frontier, sia tramite dei tour organizzati: i prossimi saranno tra pochi giorni, ovvero il 16 e il 18 luglio ma, come ci ha detto Claudio, i posti sono già finiti e l’organizzazione si sta adoperando per trovare nuove date. Nel frattempo che aspettate di ricevere nuovi aggiornamenti, potete seguire comodamente da casa e in tempo reale gli artisti sulla pagina facebook o sul profilo twitter dell’iniziativa.

Articolo pubblicato alle 09:00 del Friday 13 July 2012, nelle categorie: Interviste, Mp3, Podcast.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.