Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Blake/e/e/e – l’eco di Border radio

Non potevamo non avere in session la band che per una settimana ha avuto in mano l’ambitissimo scettro del disco della settimana di Maps …e così un giovedì di Novembre si sono presentati in studio i Blake/e/e/e autori di Border Radio, semplicemente uno dei debutti dell’anno.

In formazione “italiana” a quattro con i due fondatori Paolo Iocca e Marcella Riccardi accompagnati da Egle Sommacal e Mattia Boscolo, hanno suonato tre brani in versione semi acustica introducendo negli studi di Città del Capo Radio Metropolitana nuovi strumenti come la steel drum!

Nell’intervista ci hanno svelato il perchè del difficile nome scelto per la band, i motivi che hanno portato alla fine dei Franklin Delano… e altri incredibili segreti. Buona visione e buon ascolto!

 

Articolo pubblicato alle 09:22 del Friday 21 November 2008, nelle categorie: Interviste, Live, Mp3, Podcast, Video.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

2 commenti all'articolo “Blake/e/e/e – l’eco di Border radio”

  1. Maps - La vita non è solo Spam - in diretta dal Lunedì al Venerdì alle 16 su Radio Città del Capo - » Archivio del Blog » Blake/e/e/e: back again… dice:

    [...] sì, li amiamo così tanto che non potevamo non averli ancora una volta in studio. Con la promessa di sentire brani nuovi sono tornati da noi i Blake/e/e/e: la band ormai di casa a [...]

  2. Boxeur the Coeur canta, suona e racconta “November Uniform” | Maps dice:

    [...] nome si nasconde Paolo Iocca, già nei Franklin Delano e nei Blake/e/e/e (che abbiamo avuto diverse volte qui a Maps), che ha voluto però per la prima volta fare qualcosa del tutto da solo, almeno dal [...]