Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Audience Live Report – Yo La Tengo@Sala Estense, Ferrara – 31.05.09

Yo La Tengo

A Maps regaliamo spesso a voi ascoltatori biglietti per andare ai concerti. Voi, “in cambio”, ci mandate una breve recensione dei concerti stessi. Luca B. colpisce ancora, dopo avere scritto dell’ultimo concerto dei Mogwai a Bologna.

Yo La Tengo: grandi, semplicemente grandi.
Tutto sta in quell’aggettivo: sanno essere dei grandi in modo assolutamente naturale, senza pose, senza atteggiamenti, con la giusta attitudine.
Data particolare quella di Ferrara, non un vero e proprio concerto ma uno spettacolo all’interno del loro FreeWheeling tour (prima volta in Italia) che alterna brani in versione semi acustica a due chiacchiere con il pubblico. Una formula che potrebbe essere killer per molti gruppi, ma non per i nostri simpatici americani, che riescono a interagire in modo molto naturale con il loro pubblico (270 fan sfegatati riempivano il piccolo teatro) raccontando piccoli aneddoti del passato e racconti della recente esperienza al Primavera Sound Festival.
Last but not least la musica. Le canzoni, pescate qua e là dalla loro sterminata discografia, nella loro veste acustica si mostrano in tutta la loro bellezza. Vere e proprie perle pop con armonie vocali che lasciano incantati. Su tutte: “Little Eyes”, “Autumn Sweater” e “Season of the Shark”.
Serata assolutamente da incorniciare, lunga vita agli Yo La Tengo!

Luca B.

PS: questo è un appunto a margine che fa capire ancora di più la disponibilità della band. Essendo uno spettacolo con una buona dose di chiacchiere in inglese dopo lo show si sono fermati con il pubblico e l’interprete per chiarire eventuali passaggi che non fossero stati capiti! Chapeau!

Foto di Alessandro63

Articolo pubblicato alle 14:03 del Saturday 6 June 2009, nelle categorie: Speciali.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.