Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Anti[MtvDay] 9, penultimo?

Come da qualche anno accade, a settembre pubblico e bands provenienti da tutta Italia si ritrovano all’Xm24 per una due giorni di musica: l’Anti[Mtvday], ormai per tutti AMD. Il festival, divenuto ormai un appuntamento fisso, nasce nel lontano 2002 in opposizione alla grande kermesse mediatica dell’Mtv Day che in quegli anni si teneva all’Arena Parco Nord.

L’AMD, oggi più che mai, rappresenta un modo per uscire di casa, fare quattro chiacchiere, comprare un bel disco e conoscere nuovi gruppi, tutti accomunati dalla voglia di portare la loro potenza sul palco. Musica non convenzionale, per resistere all’ “inevitabile normalizzazione verso la quale l’imbuto ci trascina a spirale”, come scrivono gli stessi organizzatori sul sito del festival.

Sul palco dell’AMD, negli anni,  sono saliti innumerevoli gruppi, tra i quali Fine Before You Came, Laghetto, Death of Anna Karina, La Quiete, The Rituals, Hell Demonio, Rosolina Mar, Uochi Toki, e chi più ne ha più ne metta.

L’edizione di quest’anno è iniziata venerdì 17 settembre, con una serata introduttiva, seguita dal grande happening di sabato 18, durante il quale hanno suonato ben undici gruppi, tra cui i Ronin (uno dei dischi della settimana della scorsa stagione di MAPS) The Secret, In Zaire e i Verme: una all star band formata da membri di Dummo, Hot Gossip, i già citati Fine Before You Came e Agatha.

Nelle pause tra un concerto e l’altro non ci si annoia mai: un po’ dappertutto, nello spazio esterno dell’Xm24 si trovano mostre fotografiche e di illustrazioni, un sacco di bancarelle con magliette, dischi e vecchie musicassette, cibo (vegan e non), proiezioni, fumetti, wall painting e prodotti artigianali di ogni tipo.

Che dire… noi speriamo davvero che non sia il penultimo!

Articolo pubblicato alle 15:31 del Tuesday 21 September 2010, nelle categorie: Live, Mp3, News.
E' possibile essere aggiornati automaticamente sui commenti a questo articolo, attraverso il feed RSS 2.0.
Non è possibile commentare questo articolo.

Non è possibile commentare.