Visita il sito di Radio Città del Capo
Barazzo

Archivio - November, 2009

Le Avventure di Modern Girl nel Tumblr delle Creature Selvagge

Quanto sia immensa la terra dove si incontrano le Creature Selvagge, si può intuire anche solo sfogliando le meravigliose pagine di We Love You So. Il blog della crew di Spike Jonze raccoglie da aprile 2009 disegni, foto, video, progetti, musica e inventa lo stile WTWTA!
Dell’universo selvaggio ci piace tutto, incondizionatamente: dai gioielli di Elaine Ho , alla spazzatura di Anycolouryoulike, alla colonna sonora di Karen O & the Kids, alla copertina di Dazed&Confused, al nuovo video di Charlotte&Beck, alla playlist Sound Advice n. 23 per The World’s Best Ever.

Sound Advice 23 – We Love You So
01. Lust For Life – Girls
02. Wake Up (WTWTA trailer version) – Arcade Fire
03. I Want a Dog – Pet Shop Boys
04. Hey There Stranger – Pamela Blue
05. The Wimp – Capybara
06. Animal Crackers (in Cellophane Boxes) – Gene Pitney
07. Yekermo Sew – Mulatu Astatke
08. Water To Wine – Saintseneca
09. Tong Poo – Yellow Magic Orchestra
10. Rumpus – Karen O and The Kids
11. Overnight Religion – Kurt Vile
12. Green Bean (Binki Shapiro) – Green Bean
13. No Time, No Hope – Times New Viking
14. Ode to an African Violet – Mort Garson
15. Como Pudiste Hacerme Esto A Mi – Alaska y Dinarama
16. Overmuch – The Long Lost
17. Turkey Sandwich – Mika Miko
18. Poet, Fool or Bum – Lee Hazlewood
19. Hultsfred ‘98 – Jens Lekman
20. Seigneur Apprends Moi – Hermas Zopoula

WTWTA, We Love You So.

Modern Girl | 15:44 | Monday 30 November 2009 | Comments Off
Bullshit, Mp3, Podcast

Disco della settimana: Real Estate – ST

Real Estate

Real Estate – ST

Francesco | 15:44 | Monday 30 November 2009 | Comments Off
Disco della settimana

Martin e la Sicotronic Records a Maps!

Uno dei più geniali e irriverenti fumettisti europei, Miguel Angel Martin, ha pubblicato da poco per Purple Press Sicotronic Records, una raccolta di storie fulminanti e caustiche su una etichetta discografica, alle prese con “nuovi talenti” piuttosto bizzarri: una band di gemelli siamesi che diffonde il rumore di canali televisivi morti, zombie che fanno musica elettronica, musicisti che campionano dal vivo i suoni prodotti da insetti geneticamente modificati… Il tutto immerso in tinte da cartoon e condito da feroce ironia verso la musica indipendente e i personaggi che fanno parte della sua scena.

Il grandissimo autore di Brian the Brain è venuto a Bologna in occasione dell’inaugurazione della sua mostra da Betty&Books e noi l’abbiamo intervistato per voi!

Francesco | 10:26 | Monday 30 November 2009 | Comments Off
Interviste, Mp3, Podcast

video: Peter Broderick – Below It

 

Jonathan | 14:56 | Sunday 29 November 2009 | Comments Off
Video

G of M: Jay-Z

Dopo aver incontrato via telefono la mia compare di stage LaFagotta, ed aver litigato con Francesco per il fatto che mi tratta male e non mi paga nemmeno, ho iniziato Gods Of Mainstream con più gioia e più gaudio, pronta per accogliere un uomo che non ha alcun bisogno di fare lo stagista, ovvero Jay-Z .

Il nostro Jay, meglio noto come il marito della splendida e da me idolatrata Beyoncé, si è dato da fare nella vita. Cresciuto nel quartiere di Brooklyn, a New York City, non ha perso tempo: fin da piccolissimo inizia a rappare e nel 1996 fa uscire il suo primo album (per poi farne altri sei o sette).

Ma questo non basta a Jayone: come ormai ben saprete, cari ascoltatori della mia rubrica, è molto raro che un cantante faccia solo il cantante nel meraviglioso mondo del Mainstream. Per Jay-Z infatti cantare sembra essere più che altro un hobby secondario dato che gestisce una catena di hotel, ha una sua linea di moda (dove il prodotto di punta sono sicuramente le mutande) è co-proprietario di una squadra di basket e bazzica in due diverse etichette discografiche (essere presidente della Def Jam non deve far schifo a nessuno!).

Però non fatevi ingannare: nonostante tutti i milioni di dollari che guadagna, è ancora Jay from the block (sì, un giorno parleremo anche di Jennifer Lopez, promesso) e così nel suo nuovo album dedica una canzone interamente alla sua New York, cioè Empire State Of Mind, che ci andiamo a vedere. E se volete risentire le nostre stupidaggini su Jay è anche pronto finalmente il podcast! Grazie Radiomaps!

Eleonora | 13:26 | Friday 27 November 2009 | Comments Off
Gods of Mainstream, Podcast, Video

The Giardini di Mirò complete session

Dopo aver ospitato Corrado e Jukka in mille occasioni per raccontare le tantissime iniziative che mettono in campo è stato un vero piacere ospitare la band in cui suonano al completo, ovvero i Giardini di Mirò.

Si è parlato principalmente di musica, di testi, di cosa vuole dire essere una band che ha dieci anni assieme alle spalle, di come si cambia nel tempo e di come si affrontano i progetti in maniera diversa. Abbiamo chiacchierato de Il Fuoco e di come ogni data di questo nuovo tour è divisa in due parti, canzoni vecchie e nuove della band e sonorizzazione del film.

I ragazzi ci hanno fatto un vero regalo, preparando un set variegato con chitarre, batteria, violino, flauto, percussioni, ma soprattutto facendoci sentire due brani nuovi, completamente inediti, tant’è che non hanno nemmeno un titolo.

Guardate, ascoltate e spargete i files!

Jonathan | 12:01 | Friday 27 November 2009 | 2 Commenti »
Interviste, Live, Mp3, Podcast, Video

Jules Not Jude e il mistero del pop

Partiamo dal nome: si narra che quando Paul McCartney scrisse la prima versione della celeberrima “Hey Jude”, il nome del protagonista fosse Jules, perché la canzone era indirizzata a Julian, figlio di Lennon. Poi scelse “Jude” perché suonava meglio.

I Jules Not Jude, invece, “scelgono” il nome originario, e fanno uscire un ep niente male, intitolato Clouds of Fish, cinque tracce che non possono non fare venire in mente il pop. Proprio di pop, e di lavori particolari, abbiamo parlato con Simone, metà della band – Mirza è l’altro componente. Subito sotto intervista e la traccia che apre l’ep. Buon ascolto!

Francesco | 16:05 | Thursday 26 November 2009 | 2 Commenti »
Interviste, Mp3, Podcast

Black Lips stripped down

I Black Lips sono passati nei nostri studi come un tornado: una ventina di minuti e tre canzoni di cui una inedita! A rappresentare la band di Atlanta il batterista e cantante Joe (qui con la chitarra) e il chitarrista Ian. Gli altri due in furgone a dormire qualche ora, dopo il devasto della sera prima!

Prima del concerto sold-out al Covo i due hanno fatto in tempo a raccontarci assurde collaborazioni con GZA del Wu-Tang Clan, il tour conclusosi in fretta in India, la presunta bagarre con Wavves e la voglia di ritornare nel paese a forma di stivale (per il cibo e le ragazze).

Rolling, rolling, rolling!

Jonathan | 12:46 | Wednesday 25 November 2009 | 1 Commento »
Interviste, Live, Mp3, Podcast, Video

Le date estive…

Jonathan | 12:22 | Tuesday 24 November 2009 | 3 Commenti »
Video

Il Sig. Barazzuti e il problema di Jovanotti

L’altro giorno sono andato dal barbiere. Io sono contento quando vado dal barbiere e c’è coda perché così posso leggere tante riviste e perdo del tempo, che stare a casa da solo mi metta ansia e tristezza. Mi metto lì, sento gli altri che chiacchierano di calcio, ogni tanto annuisco e lascio cadere delle frasi come “oh, ma sto Mourinho è proprio un fenomeno…” o cose del genere, e nel frattempo leggo a scrocco le riviste.  Spero sempre di beccare quelle con le donnine inglesi nude, ma non sempre sono così fortunato. L’altro giorno infatti ho beccato GQ. Numero di novembre. A dire il vero qualche ragazza discinta l’ho beccata (tale Lily Allen che mi sembra di aver intuito fa anche dei dischi, ma in questo caso faceva vedere le tette. Ah. Non ha tette, io ve lo dico), e la rivista non è male. Ma ho trovato altro pane per i miei denti. Che in realtà io non dovrei mangiarlo il pane, soprattutto quello secco, che rischio dei casini con la dentiera. Comunque. L’ultima pagina è una roba scritta e disegnata da Lorenzo Jovanotti.  Ve la faccio vedere che l’ho strappata dal giornale di nascosto, l’ho portata a casa e l’ho anche scannerizzata: potete cliccarci sopra per vederla più grande.

Leggi tutto l’articolo »

Il Sig. Barazzuti | 10:55 | Tuesday 24 November 2009 | 7 Commenti »
Bullshit